Logo

SWISS CHEESE MODEL di JAMES REASON - Video divulgativo

Room type

Permanent

This field is required. Double-check the spelling.
This field is required. Double-check the spelling.
This field is required. Double-check the spelling.
This field is required. Double-check the spelling.
This field is required. Double-check the spelling.
Required fields
If you have already registered and can't locate your registration confirmation email,click here!
The email address is incorrect. Please double-check your email address.

A confirmation email with logging details has been sent to the provided email.

System configuration test. Click here!

Agenda

PRESENTAZIONE

Molti conoscono il modello del formaggio svizzero del Prof. James Reason e la sua capacità di orientare le imprese nel condurre analisi incidentali “profonde” al fine di individuare tutti i fattori che concorrono alla manifestazione dell’incidente. Tra questi fattori ricordiamo la consapevolezza situazionale, il decision-making, la comunicazione efficace, il teamwork e la leadership.

Le NTS (Non Techinical Skill) praticamente.

Esse possono esser attivate efficacemente, oltre che nella fase preventiva, anche durante la fase delle analisi incidentali successivamente ad accadimenti avversi da parte dei soggetti dell’Organizzazione preposti alla governance della salute e sicurezza.

E’ per tale motivo che, prendendo spunto dal modello di Reason, l’AiNTS ha contribuito a realizzare un video, con animazione in “3D”, per comunicare la multifattorialità degli infortuni ed i fattori che “entrano in gioco” per favorirne l’accadimento. Il modello utilizzato infatti contribuisce a focalizzare gli elementi critici che sono quasi sempre presenti nelle organizzazioni, di qualunque dimensione o natura produttiva. La loro rappresentazione spaziale può favorire processi di riconoscimento e, quindi, di autoanalisi organizzativa che Reason ed illustri colleghi, oramai da anni, ci consigliano di adottare per un’efficace prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro.

Il video, realizzato da operatori di Sanità pubblica, nell’ambito dell’attuazione delle finalità culturali dell’Associazione,  può essere utilizzato, previa registrazione, in ambiti convegnistici o nella formazione in aula, avendo cura di citarne la fonte .